Al via il progetto didattico “Animals” con l’esclusiva partnership del WWF

Milano - 8 Marzo 2018

Come si può riuscire a far conoscere ed apprezzare le molte specie animali, i loro habitat e le loro diversità a grandi e piccoli nel contesto di un centro commerciale?

“Animals – Conoscere gli animali, rispettandoli” è il progetto di edutainment che risponde a queste domande, un’attività affascinante e divertente ma anche e soprattutto etica ed educativa. Una mostra didattica itinerante esclusiva che passerà per quattro centri commerciali gestiti da Savills Larry Smith:

o La Corte Lombarda (Milano) dal 16 Marzo al 2 Aprile;
o Romaest (Roma) dal 27 Aprile al 13 Maggio;
o Gran Sasso (Teramo) dal 15 al 28 Ottobre;
o I Gigli (Firenze) dal 5 al 18 Novembre.

L’iniziativa, prodotta dall’agenzia Publievent, presenta dei numeri e delle caratteristiche assolutamente singolari, oltre ad una partnership esclusiva per Savills Larry Smith che valorizza ulteriormente tutto il progetto: quella con il WWF.

Questi i principali numeri di Animals:

  • Più di 140 peluche che riproducono perfettamente in tutti i particolari, ed a grandezza naturale,

    specie appartenenti ai diversi biomi terrestri;

  • 100% il pet riciclato che compone l’imbottitura di tutti gli animali;

  • 8 le aree tematiche che rappresentano i diversi habitat e 1 area ludica/didattica multimediale.

L’obiettivo non è solo meravigliare e intrattenere, ma soprattutto quello di sensibilizzare adulti e bambini al rispetto dell’ambiente, della fauna e della biodiversità: tutto questo senza dover chiudere nessun animale in gabbia in un fantomatico Zoo 100% sostenibile.

La realizzazione del progetto è stata possibile grazie all’unione sinergica di Savills Larry Smith, Publievent e WWF: tre soggetti con expertise del tutto diverse tra loro, ma che insieme hanno permesso di portare ad un pubblico molto ampio un tema attuale come quello della salvaguardia del pianeta e delle specie animali.

Quanto sopra prevedrà anche un capillare coinvolgimento delle scuole: le diverse classi saranno invitate a vere e proprie visite guidate da uno staff professionista, ed il numero di richieste fino ad oggi registrate per la prima tappa supera ogni più rosea aspettativa.

Non poteva, infine, mancare un tocco “hi-tech”: alla fine del tour i visitatori potranno vivere l'esperienza dell'oceano in prima persona, muovendosi nelle acque profonde insieme alle specie più famose, con l’ausilio dell'avanzata tecnologia dei visori 3D.

Yashar Deljoye Sabeti – Head of Marketing di Savills Larry Smith – commenta così: “Siamo sempre più convinti che non basti rendere gli eventi solo spettacolari per farli apprezzare pienamente, ma sia necessario che questi trasmettano anche ulteriori valori aggiunti di caratura didattica, sociale e culturale per renderli veramente indimenticabili. Questo non è solo un progetto bello da vedere, ma permetterà, divertendosi, anche di sensibilizzare adulti e bambini verso il rispetto per il nostro ambiente, tematica oggi sempre più importante; il numero elevatissimo delle adesioni che stiamo ricevendo da parte delle scuole è un indicatore di primaria importanza. La partnership con il WWF è stato un tassello fondamentale non facile da raggiungere, visto che con Publievent abbiamo dovuto dimostrare che ogni singolo elemento e materiale utilizzato era assolutamente sostenibile e alla fine, dopo numerosi step di selezione, il World Wide Fund for Nature ci ha fornito la sua preziosa collaborazione”.

Gianfranco Tomaselli – Direttore commerciale di Publievent – dichiara: “Realizzare eventi che riescono a coniugare aspetti ludico - sociali ad esperienze sempre più coinvolgenti, innovative e spettacolari per la clientela dei centri commerciali è l’obiettivo della nostra azienda che trasmette, da sempre passione, studio ed impegno.

Dietro un evento del genere ci sono mesi di lavoro di un team di professionisti e la partnership con Savills Larry Smith ed il WWF ci riempie di orgoglio premiandoci per gli sforzi fin qui fatti. Siamo certi che i consumatori apprezzeranno l’impegno dei centri commerciali a difesa dell’ambiente e delle specie a rischio”. 

Segui i nostri canali